Ostuni

Guida alla visita di Ostuni: candore abbagliante.

E’ veramente piacevole svolgere un servizio di guida turistica ad Ostuni, splendido borgo noto come “la città bianca“. E’ così chiamata per il fatto che ogni primavera gli abitanti del luogo perpetuano la tradizione d’imbiancare le mura delle abitazioni con calce, un vero toccasana per le infezioni. L’intricato insieme di case, stradine e scalette sono gli organuli interni contenuti e protetti dalla vissuta epidermide delle antiche mura.

La storia di Ostuni coincide con quella della sua cinta muraria.

Guida turistica Ostuni

I Messapi, popolazione d’origine illirica presente prima dell’arrivo dei Romani, realizzarono una prima muraglia con enormi blocchi di pietra; la ricostruirono quindi i Bizantini e poi ancora gli Angioini. In età rinascimentale, gli Aragonesi la rimaneggiano fortemente soprattutto a causa delle incursioni dei Saraceni, che spesso razziavano e massacravano con ferocia gli inermi abitanti. In questo periodo si assiste poi a una rivoluzione in campo militare; i cannoni diventano più maneggevoli e vengono caricati con palle di ferro (non più di pietra), nascono nuove e più efficienti armi da fuoco. I nuovi regnanti decisero così di utilizzare un’antica e consolidata tecnica di costruzione detta “a sacco” o doppio paramento; due robusti muri separati da una intercapedine riempita con pietre garantivano una grande solidità alla struttura.

E si va avanti così fino alla fatidica data del 20 Febbraio 1743.

Ostuni

Bisogna premettere che la Puglia non è considerata una zona sismica; tuttavia essa si trova in prossimità di alcune faglie presenti nello Ionio dunque non è al riparo da forti scosse di terremoto. In quella notte di Febbraio infatti un sisma epocale colpì la Terra d’Otranto, devastando soprattutto le strutture d’epoca medievale. Ostuni non fu risparmiata e tanti edifici furono irreparabilmente danneggiati. Anche la protettiva muraglia ne risentì e i sindaci dell’epoca decisero di farne dei lotti da rivendere ai privati.

Guida turistica Ostuni

Con l’Unità d’Italia, non fu più necessario difendersi da nemici esterni e la città iniziò a svilupparsi al di fuori della materna muraglia, ormai relitto di un lontano passato…

Servizio Guida turistica Ostuni: Angelo Traverso – cell. 3282593030